Al padrone, al cane o a un altro gatto: perché i gatti soffiano?

Paura, rabbia, o motivi misteriosi? Scopriamo perché i gatti soffiano e come evitarlo!

Perché i gatti soffiano?

I gatti sono adorabili e morbidissime palle di pelo, ma quando soffiano possono fare davvero paura!
Chiunque abbia un micio sa bene quanto possa essere espressivo: riesce a farti capire esattamente cosa vuole e cosa gli succede con un semplice sguardo e con qualche specifico miagolio. Puoi capire facilmente se è felice, se ha fame, se vuole giocare o se è offeso e in genere i suoi atteggiamenti risultano molto buffi. Quando però un gatto soffia, tutto cambia di colpo e si fa più complicato: il micio non appare più tanto tenero ed è evidente che stia provando un forte disagio, ma per cosa? Che sia rabbia? Paura? Nervosismo? Capire perché un gatto soffia non è per niente immediato.
In generale, se il tuo gatto soffia vuol dire che sta provando un misto di paura, confusione, sorpresa e infelicità e quindi reagisce d'istinto: il soffio infatti è la sua reazione istintiva a una minaccia. Per risultare ancora più spaventoso, il micio potrebbe anche ringhiare, sputare o emettere cupi miagolii di avvertimento. Sta appunto reagendo a qualcosa che ritiene un pericolo. Un gatto soffia principalmente in due tipi di situazioni:

  • Si sente minacciato e vuole quindi rispondere a quello che percepisce come un attacco. In questo caso, il gatto curverà la schiena come una gobba, per apparire più grande di quello che è, e, se possibile, attaccherà;
  • Vuole minacciare qualcun altro. In questa circostanza, il gatto tende ad acquattarsi, facendosi più piccolo, e alla prima occasione si darà alla fuga.

Ora sai se il tuo gatto è sulla difensiva o sta invece marcando il territorio, ma, per risolvere la situazione, bisogna capire cosa lo fa reagire così e perché. Vediamo quindi qualche caso specifico per capire perché il gatto soffia e come fargli cambiare atteggiamento.

Perché il gatto soffia al nuovo gattino

Se il tuo gatto soffia al nuovo gattino probabilmente sta marcando il territorio. Si sente minacciato e diventa aggressivo per scoraggiare l'invasore. Per i primi giorni dall'inserimento del nuovo arrivato, questo è assolutamente normale. Se invece l'atteggiamento minaccioso perdura, è possibile che tu abbia sbagliato qualcosa nell'inserimento.
Ecco quindi cosa tenere a mente se il tuo gatto continua a soffiare al nuovo arrivato:

  • Non avvicinarli forzatamente l'uno all'altro, e non tenerli in braccio insieme se non vogliono.
  • Non sgridare il tuo gatto quando reagisce male o finirai per caricarlo di stress. Allontana i due gatti semplicemente senza alimentare la tensione.
  • Non fare preferenze. Anche se il nuovo gattino ha bisogno di attenzioni speciali per inserirsi in casa, fai attenzione a coccolarli entrambi allo stesso modo.
  • Concedi loro spazi personali. Cucce, lettiere e ciotole non devono, almeno all'inizio, essere condivise e nemmeno essere molto vicine.

Perché il gatto soffia al cane

Quando si tratta di cane e gatto, soprattutto se uno dei due è appena arrivato in casa, può essere più difficile comprendere l'atteggiamento del gatto.
Il micio, infatti, potrebbe avere sia un atteggiamento aggressivo sia essere semplicemente terrorizzato. Come abbiamo detto sopra, un indicatore per capire perché il gatto soffia al cane è guardare la posizione che assume per interpretarne le intenzioni. In ogni caso, puoi correggere questo atteggiamento con alcune accortezze:

  • Regala al micio una fortezza privata, uno spazio che per il cane è impossibile da raggiungere. Se il tuo gatto può darsi alla fuga, sarà più difficile che decida di attaccare.
  • Quando il gatto soffia, non urlare, ma distrailo. Giochi, dolcetti o qualsiasi cosa gli piaccia saranno perfetti per smorzare l'aggressività.
  • Anche in questo caso, attenzione a non fare preferenze. Una carezza per uno non fa male a nessuno!

Perché il gatto soffia al padrone

E se il tuo gatto soffia proprio a te? Questa situazione può essere particolarmente frustrante per il padrone: tu gli dai amore e tutto ciò che pensi gli serva e lui ti ripaga soffiandoti contro!
Prima di tutto tranquillizzati: il tuo gatto non ti odia. Il soffio infatti è un avvertimento: ti sta dicendo di allontanarti per non essere aggredito, non ti sta aggredendo. Noi ti consigliamo di ascoltarlo e allontanarti, non è mai il caso di provocare un micio alterato.
Devi fare uno sforzo e cercare di immedesimarti nel gatto: tu sei molto più grosso e hai la capacità di bloccarlo e prenderlo. Anche se ti vuole bene e ti riconosce come membro della famiglia, se non vuole essere toccato, il tuo avvicinamento si trasforma subito in una minaccia per via della predominanza fisica. Spesso si tratta semplicemente di questo: il gatto non sempre vuole essere toccato e il suo soffiare è solo un modo di dirti di lasciarlo in pace. In generale, è sempre meglio avvicinarsi al micio lentamente, facendoti prima annusare e studiare con calma.

E se soffia quando lo accarezzi? In questo caso, probabilmente lo si sta sovrastimolando. Meglio smettere ai primi segnali di nervosismo, come i movimenti repentini della coda.

Infine, se tutte le volte che tocchi il tuo gatto, soffia, potrebbe voler dire che sente dolore in qualche parte del corpo: meglio correre dal veterinario!

Potrebbero interessarti...

Borsa trasportino Wall-EBorsa trasportino Wall-E
Borsa trasportino Wall-E
Prezzo scontato€17,52 Prezzo di listino€21,90
Disponibile
Cuccia materassino rinfrescante OlafCuccia materassino rinfrescante Olaf
Cuccia materassino rinfrescante Olaf
Prezzo scontatoDa €50,90 Prezzo di listino€63,70
Disponibile
Copri bagagliaio per auto rossoCopri bagagliaio per auto rosso
Copri bagagliaio per auto rosso
Prezzo scontato€30,32 Prezzo di listino€37,90
Disponibile